venerdì 13 aprile 2012

Ci sono....

un venditore toscano di noci e un cliente francese al mercato di Firenze:


- Comment ça s'appelle...
- No, non si spellano, si schiacciano!
- Comment?
- Non con le mani, con un martello o con uno schiaccianoci.
- Je ne comprends pas!
- Se non le compra lei, le comprerà qualcun altro!


Riflessione del venditore di noci: "Hai visto che è facile capire anche gli stranieri!"

12 commenti:

  1. eheh... io sapevo la versione dialettale (dove l'incomprensione fa ancora più ridere, perché in teoria il mio dialetto e il francese si somigliano parecchio): "Se pelén no, se schìscen!"

    ricambio volentieri il sostegno, e approfitto per salutarti :)

    RispondiElimina
  2. p.s. ma che stupidone: ho detto "il mio dialetto", e solo dopo ho visto che sei di Luino... (ci sono stato giovedì mattina...) :-))))

    ri-ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ti conosco di nome via Greg Petrelli :-)

      saluti, alla prox!

      Elimina
  3. "la vita è l'arte dell'incontro"....ben trovata!!!

    RispondiElimina
  4. Hé,hé, sono del Quercy in Francia dove si tratta della noce come qui!
    Grazie per la vostra gradevole visita sul mio blog.
    Le ricambio la visita.
    A bientôt!

    RispondiElimina
  5. Che bella barzelletta!

    Piacere di conoscerti.

    A presto.

    RispondiElimina
  6. ahahah troppo carina questa! :)

    RispondiElimina
  7. ha ragione lo zio Scriba.. anch'io so questa:
    - Comment s'appelle...?
    - se pelen no, se schiscen!
    - Comment?
    - cu i man, cu i pé, è istess...
    - Je ne comprends pas!
    - se l'cumpra no fa istess, al'cumprarà un alter!
    mia nonna me la raccontava, per spiegarmi che quando in Lombardia "c'erano i Francesi" la gente comunicava più o meno in questo modo, ed è così che nelle espressioni dialettali sono rimaste tante assonanze con la lingua francese.

    Grazie di essere passata a trovarci! mi sono collegata anch'io :)

    RispondiElimina